Report n. 03/2015 – Visita studio al BIOIB Scambio delle Buone Pratiche (18-19 Novembre 2015)

Pubblicato il 9 Dicembre 2015
Per Nome e Cognome
ALSIA – CRMA Francesco Cellini
ALSIA – CRMA Maria Gallitelli
ALSIA – CRMA Rina Iannacone
ALSIA – SSA Felice Vizzielli
ENEA Salvatore Arpaia
Ce.R.T.A Rosalba Barone
Ce.R.T.A Szabina Lengyel
BIOIB Pep Lluis Pons
BIOIB Mariela Adrover
BIOIB Tanit Mir
PTP Andrea Vallan

La delegazione della Basilicata, composta dai rappresentanti del ALSIA-Centro Ricerche Metapontum Agrobios, ENEA e Ce.RTA, ha visitato il ‟Balearic Islands Biotechnological and Biomedical Cluster” (BIOIB) per acquisire conoscenze e competenze al fine di costruire un Polo biotech verde in Basilicata.

Primo giorno – 18. Novembre 2015
Ricerca e conoscenza nelle isole Baleari e intervento dell’amministrazione pubblica
La delegazione della Basilicata è stata accolta da Pep Lluís Pons (direttore generale di ricerca e innovazione al Governo delle Isole Baleari), Joan Perelló (presidente del cluster) e Mariela Adrover (cluster manager) che hanno introdotto il cluster e l’innovazione dell’ecosistema.
report3-6Dopo una pausa caffè, la delegazione ha visitato il Centro Scientifico delle Isole Baleari (ParcBit), dove sono stati presentati due nuovi edifici in fase di costruzione. Il ParcBit è stato costruito su un idea di creare un ambiente di incontro tra tecnologia, servizi, produzione e informazioni.
Nel pomeriggio, la delegazione ha visitato l’Università delle Isole Baleari (UIB), dove il Dott. Jordi Llabrés vicedirettore dell’innovazione [Istituto Scienze della Salute (IUNICS)] ha accolto il gruppo. Successivamente i rappresentanti di alcuni dipartimenti e gruppi di ricerca hanno presentato i loro progetti. Il Dott. Fèlix Grasses (IUNICS) ha presentato i nuovi risultati di regolazione del pH urinario per evitare lo sviluppo di cristalli di acido urico, nonché alcuni studi di cardiologia. Il Dott. Hipólito Medrano [Istituto dell’Ambiente ed Economia dell’Acqua (INAGEA)] ha descritto alcune varietà di uva e di pomodoro, che richiedono meno acqua: ‟Più produzione con meno acqua” ed ha parlato di nuove ricerche molecolari per trasformare piante con il gene RuBisCo da Limonium gibertii, per diminuire la necessità di acqua di queste piante. La Dott.ssa Susana Simal (Gruppo Ingegneria Agroalimentare) ha parlato di processi di trasferimento di massa assistiti dalla potenza degli ultrasuoni durante l’estrazione di composti fenolici. Alla fine della giornata, il Dott. Sebastiàn Albertí ha presentato alla delegazione i servizi e le attrezzature scientifiche della UIB.

Secondo giorno – 19. Novembre 2015
Il settore biotech nelle Isole Baleari
report3-7Il secondo giorno della visita studio, la delegazione della Basilicata ha visitato due aziende collegate all’industria farmaceutica a Consell. Nella prima azienda, Bionorica Extracts S.L., il processo di estrazione da erbe è stato introdotto mostrando le strutture tecniche. L’obiettivo e standard dell’azienda è quello di produrre estratti vegetali di qualità elevata, garantita da un processo globale che parte dalla scelta del seme all’estratto finale e dalla particolare competenza del personale in piante ed estratti.
report3-5Nella seconda azienda, Labo’Life España S.A., sono state presentate le caratteristiche del microimmunologia e il processo di produzione dei medicinali. Successivamente sono stati visitati i laboratori di controllo di qualità. I laboratori Labo’Life, dedicati alla Micro-immunoterapia, rappresentano uno dei primi gruppi industriali farmaceutici ad aver affrontato in maniera sistematica l’immunologia con preparazioni omeopatiche.
report3-4Nel pomeriggio, la delegazione ha seguito alcune presentazioni del progetto Bioincubation. Per prima è stata presentata, #EMPRENBIT, ‟Incubatore delle Imprese del ParcBit,”; questa associazione è stata creata per aumentare la competitività delle aziende nelle Isole Baleari aiutando le imprese ad implementare nuove idee, supportandoli durante il lancio di nuovi modelli di business basati su nuove tecnologie e sull’innovazione.

report3-3Successivamente, è stata introdotta da Fernando Barrera (CEO) un’azienda incubata CIRCLE (‟Center for Intelligent Research in Crystal Engineering”). Questa impresa è specializzata nel polimorfismo e cocrystals farmaceutici. In quest’azienda si progettano ed eseguono proiezioni sperimentali per trovare nuovi polimorfi, sali e cocrystals di principi attivi farmaceutici (API) combinando le più recenti tecnologie e le strutture innovative del settore di previsione virtuale.

report3-2L’azienda biofarmaceutica Lipopharma è stata presentata da Vicenç Tur (CEO); questa impresa pionieristica concentra la sua attività sulla scoperta, la progettazione e lo sviluppo clinico di una nuova generazione di farmaci che agiscono attraverso la regolazione selettiva dei lipidi di membrana, una nuova strategia terapeutica nota come ‟Membrane-Lipid Therapy” (MLT).

report3-1Alla fine, Mercedes Martínez (CEO) ha presentato l’associazione BIPSIN (BioPhisiologial Instruments & Services), in particolare la piattaforma MentalCheck, utilizzata per progettare e condurre valutazioni dello stato di salute e dei comportamenti umani attraverso i dispositivi mobili [Ecological Momentary Assessment (EMA) and Intervention (EMI)].

Per chiudere la visita studio al BIOIB a Palma di Maiorca, sono state condotte le conclusioni e le valorizzazioni dei workshops dal comitato direttivo e dalla delegazione della Basilicata.